In Italia sparisce una bici ogni 90 secondi.  Per la legislazione vigente le bici non hanno un registro nazionale, non hanno targa ed è difficile dimostrare la proprietà.

Circa 320.000 biciclette rubate ogni anno, il dato della FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) è del 2013, oggi con la crisi battente si presume siano molte di più. E' stato calcolato che in Italia sparisce una bici ogni 90 secondi. Un fenomeno destinato ad allargarsi sempre di più. Per la legislazione vigente le bici non hanno un registro nazionale, non hanno targa ed è difficile dimostrare la proprietà. Le bici rubate  più pregiate vanno all'estero.

Bici Radar è una community di utenti nata per contrastare il furto delle biciclette. La piattaforma ospita  un registro online gratuito   che si accompagna ad un avanzato sistema di identificazione, tracciamento e recupero delle bici.

BICI RADAR è una Community "like bike" di persone che utilizzano la bici e si muovono in città per lavoro, studio o divertimento. Bici Radar ha come mission il "contrasto ai furti di biciclette".
Per facilitare l' identificazione, il tracciamento ed il recupero delle bici rubate la piattaforma mette a disposizione  un "registro delle biciclette". Per realizzare i suoi obiettivi, il progetto Bici Radar, mira  a dare una "targa" virtuale alle bici, attraverso l'apposizione  di chip  integrati nel telaio. 

Giro di vite dei carabinieri sulle “carovane” di furgoni che ogni weekend compaiono sulle strade e destinati al trasporto di oggetti verso l'Est Europa

Si tratta di un servizio “navetta” molto utilizzato dagli immigrati per far giungere a casa prodotti e altri beni che lì non si trovano o si trovano a costi maggiori. Ma non sempre c'è solo questo.A Faenza (RA) i carabinieri negli ultimi tempi già avevano intensificato i controlli sulle “carovane” che ogni week-end partono per la Romania e la Moldavia, spesso controllando uno ad uno gli scatoloni destinati oltre confine.

Pagina 11 di 11